Iscriviti    Login  TAK  Forum  TAK  Portale  TAK  Messaggi Recenti  TAK 

Indice » News » Annunci




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: SW OLD REP - THE SITH INQUISITOR
 Messaggio Inviato: sabato 6 febbraio 2010, 13:36 
Non connesso
REDATTORE
REDATTORE
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 1 aprile 2009, 13:26
Messaggi: 901
Località: taranto
Ecco a Voi la recensione della classa più figa di tutto il gioco tratta da MMorpgitalia

Link Video
Spara Fulmini e stun ad area..^-^
http://www.youtube.com/watch?v=P0fJvaZu ... r_embedded

"Ultima puntata del nostro speciale sulel classi giocabili di Star Wars: The Old Republic; non potevamo che concludere con il Sith Inquisitor.
Ispirato alle figure del Conte Dooku e dell'Imperatore Palpatine, questo adepto della forza eccelle nell'uso dell'elettricità per disfarsi di tutto ciò volto ad ostacolare il suo cammino. Differentemente dal Jedi Consular, il quale sembra preferire un approccio più tattico agli scontri, l'Inquisitor non disdegna gettarsi nel bel mezzo dell'azione. Questa potente classe è congegnata per l'utilizzo dei fulmini, una volontà distruttiva capace di carbonizzare tutto al suo risveglio.

"Alcuni possiedono grezzi poteri elementali; possono rilasciare tempeste di fulmini dalla punta delle loro dita." (Darth Bane)

L'archetipo del Sith Inquisitor fu mostrato per la prima volta in azione dopo il duello protratto da Luke e Vader verso la fine de "Il ritorno dello Jedi". Le abilità dell'Imperatore furono rivisitate durante le battaglie antecedenti con Yoda e Mace Windu. Il combattimento basato sui fulmini dispiegato da Palpatine fu sviluppato ulteriormente a seguito dell'introduzione del Conte Dooku in Episodio II. Insieme ai consueti fulmini, le tecniche di combattimento con la spada laser usate da questi due personaggi hanno
creato l'idea originaria del Sith Inquisitor. Palpatine, conosciuto anche come Darth Sidious, fu uno dei migliori Sith Inquisitor dell'universo starwarsiano.

Mostrato per la prima volta ne "L'impero colpisce ancora", Palpatine rivestiva il titolo di Senatore, Cancelliere Supremo ed Imperatore, associato al suo status in quanto Signore dei Sith. Potente nella forza, la firma delle sue scariche elettriche ha determinato il modello di combattimento del Sith Inquisitor. Probabilmente la sua metodica scalata al potere sarà una possibilità effettiva nello sviluppo della trama di questo individuo, aggiungendo un ulteriore profondità alla classe. Darth Tyranus - meglio conosciuto come il Conte Dooku - divenne l'apprendista di Palpatine dopo la morte di Darth Maul. Dooku sapeva il fatto suo ancora prima di essere avvicinato da Palpatine, considerando ch'egli fu un tempo l'apprendista di Yoda ed il maestro di Qui-Gon Jinn. Sidious lo istruì nella via dei Sith, insegnandogli il potere dei fulmini ed altre abilità, in modo tale da plasmarlo in un perfetto modello d'Inquisitore. Come è stato mostrato nei duelli con Anakin, Dooku si affida ad una fusione di poteri della forza e combattimento con la spada laser per adempiere ai propri obiettivi.




L'abilità del Sith Iquisitor di manipolare l'elettricità non ha eguali tra gli adepti della forza. Egli è capace di incapacitare e danneggiare i suoi nemici in una grande varietà di modi. Nonostante il suo attacco di base sia un semplice colpo di spada, le sue abilità con i fulmini lo distaccano da tutti gli altri.

* Shock - Quest'abilità effettua un danno diretto verso un bersaglio senza effetti residui. Non esiste un tempo di casting per questa skill. Ad ogni modo, v'è un piccolo cooldown di tempo prima che il giocatore possa utilizzarla nuovamente, prevenendo un eventuale spamming.
* Lightning Hold - Simile a "Mind Maze" e "Stun Dart" quest'abilità è impiegata nel CC (Crowd control) e durerà fino alla fine del suo effetto o fino a quando il bersaglio non verrà colpito nuovamente. Il cooldown di questa skill è relativamente breve.
* Overload - Il Sith Inquisitor è capace di danneggiare e far cadere a terra tutti i nemici nell'area circostante. Quest'abilità causa un breve stordimento quando il bersaglio si sarà rialzato in piedi.
* Lightning Drain - Un attacco canalizzato che serve anche come abilità CC per il bersaglio scelto. Oltre al danno effettuato sullo stesso, questa skill vanta il pregio di ricaricare i punti forza del personaggio.
* Dark Meditation - Una tecnica capace di rinsavire sia i punti vita che i punti forza del Sith Inquisitor.
* Dark Gift - Un'abilità di cura che può essere utilizzata sia sugli alleati che sul personaggio stesso. Il suo utilizzo può essere impiegato sia dentro che fuori il combattimento.

Uno dei molteplici obiettivi di Sw:ToR è dare ai giocatori la sensazione di essere eroici. Per far si che ciò accada, la maggior parte degli scontri comporteranno la presenza di tre o più bersagli, ed ogni classe ha un suo modo personale per occuparsene. Durante le nostre prove con il Sith Inquisitor, abbiamo imparato che grazie alla sua maestria con i fulmini (i quali danneggiano e stordiscono i nemici), raramente i nemici avranno il tempo di contrattaccare.


La prima cosa che abbiano notato giocando l'Inquisitor è stata la poco confortante realtà del non avere un auto-attacco. Ad ogni modo, avevamo a nostra disposizione "Saber Strike", un attacco dai molteplici colpi capace di rigenerare i punti forza, oltre a danneggiare il nemico. Dovrebbe essere chiaro che "Saber Strike" è qualcosa di diverso rispetto agli attacchi di Age of Conan o Diablo, laddove schiacciare un singolo bottone corrisponde a sferrare un colpo solo. Premendo l'hot-key, o cliccando il pulsante destro del mouse su un bersaglio, scatenerà una serie di colpi capaci.


Un altra interessante facoltà di questa abilità è che le animazioni rifletteranno il danno di ogni singolo colpo. Ad esempio, se un bersaglio muore appena dopo il secondo colpo, il Sith Inquisitor interromperà gli attacchi. Ciò servirà come misura preventiva in modo da non costringere il giocatore a sorbirsi una sequela di attacchi su un bersaglio è già stato sconfitto dopo i primi colpi. Ciò significa anche che i set d'animazioni impiegate in questa abilità potranno variare, evitando di risultare ripetitive all'occhio del giocatore. Il Sith Inquisitor è un combattente molto più aggressivo rispetto a ciò che ci è stato mostrato con il Jedi Consular e l'Imperial Agent.

Abbiamo provato ad usare questa classe come un purissimo caster a distanza e abbiamo scoperto che era necessario consumare tutte le nostre abilità (alcune delle quali avevano un cooldown di un minuto o più, prima di poter essere riutilizzate) per distruggere un semplice gruppo composto da 3 nemici. Invece di avere un approccio cauto al combattimento, abbiamo compreso che l'Inquisitor da il meglio se posizionato al centro dello scontro, laddove può meglio destreggiarsi con la sua spada laser. Riprendendo l'esempio dei 3 bersagli, l'Inquisitor si muove nel centro del gruppo e usa "Overload" per danneggiarli e stordirli tutti. Mentre si stanno riprendendo dall'attacco, a questo punto l'Inquisitor userà "Lightning Hold" per rimuovere un bersaglio dal combattimento e "Shock" per uccidere il secondo.

Dovrebbe essere chiaro che "Shock" non ci è parso poi così distruttivo da poter uccidere un nemico, ma se viene efficacemente affiancato ad "Overload", allora la suonata cambia. Dirigendosi verso il terzo bersaglio, l'Inquisitor userà "Saber Strike" per ucciderlo e ricaricare alcuni punti forza. L'ultimo nemico, danneggiato e ancora sotto l'effetto di "Lightning Hold", potrà essere sconfitto con "Lightning Drain" o "Saber Strike" per ricaricare ulteriori punti forza in modo da prepararsi per lo scontro successivo.

Le altre abilità nell'arsenale dell'Inquisitor assistono questo stile di gioco serviranno ad aiutare la classe in caso di scontri più ardui del dovuto. Se l'Inquisitor non riesce a mettere a segno un "Overload", o semplicemente, desiders rimuovere qualcuno dal combattimento, "Whirlwind" potrà essere impiegato nell'uccisione di un bersaglio occasionale. "Dark Gift" è un altro buon supporto per questo stile di combattimento mantenendo l'Inquisitor nello scontro. Benché limitato dall'armatura leggera, l'Inquisitor possiede comunque una modesta resistenza. L'inquisitor è inoltre piuttosto effettivo nel deflettere i colpi di blaster da ogni possibile direzione. Da ciò che abbiamo potuto notare dall'albero delle skills, l'Inquisitor è capace di deflettere gli attacchi anche quando si sta allontanando dallo scontro, rendendo la fuga un opzione attuabile nel caso la situazione dovrebbe rivelarsi ostica.


Giocando l'Inquisitor abbiamo appurato quanto possa essere fluido e veloce il combattimento in The Old Republic. "Dark Meditation" è capace di mantenere il downtime della cura al minimo. Molte delle abilità usate consumano la Forza, risucchiando punti forza dalla barra; in opposizione a "Saber Strike" e "Lightning Drain", che la rigenerano. Il risultato ottenuto è una barra costantemente sottoposta al consumo dei punti e alla ricarica degli stessi, sempre disponibile all'utilizzo di un azione. Se questa scelta di gameplay verrà ripetuta attraverso le altre classi, allora potrebbe indurre attenzione ad uno stile di combattimento molto più attento."

_________________
Immagine


Top 
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Indice » News » Annunci


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron